Stéphane Michel, fondatore di 41 Watch

Parigi

Abbiamo incontrato Stéphane Michel, co-fondatore di 41 WATCH e appassionato di design. Ci siamo dati appuntamento nel suo showroom parigino di Rue du Bac, cuore pulsante del 7° arrondissement, e abbiamo parlato di amore per gli orologi, di imprenditoria e, naturalmente, di USM.

Per cominciare, ci racconta qualcosa di lei?

Sono un appassionato di orologi da molto tempo. Come il mio socio Cyril, anch'io provengo dal mondo della finanza. Non a caso, ci siamo conosciuti nel 1998 a New York, dove lavoravamo per una banca d'affari. Tuttavia, ad avvicinarci è stata la passione comune per gli orologi e spesso ci siamo trovati a cullare il sogno di entrare nel settore con una nostra società. L'occasione si è presentata nel 2016 e così ci siamo finalmente lanciati nell'avventura 41 WATCH!

USM Haller E

Che cos'è 41 WATCH?

41 WATCH è il punto di riferimento per chi cerca orologi iconici. Il nostro lavoro consiste nel guidare i clienti interessati a vendere, acquistare o permutare gli orologi più noti e apprezzati dei migliori marchi oppure ad accedere a un finanziamento finalizzato all'acquisto di un orologio di pregio. In questo periodo c'è una forte domanda di orologi, sia perché si tratta di oggetti belli sia in un'ottica di investimento.


Da quando ci siamo affacciati sul mercato nel 2017, abbiamo diversificato le nostre attività, in particolare creando una divisione "vintage", cioè specializzata in modelli precedenti al 2000 e guidata da Fabrice Guéroux, esperto di orologeria di lusso e di tecniche anti-contraffazione.


41 WATCH è ora un team di sei persone e sta progettando di aprire un nuovo showroom a Ginevra, in Svizzera.

Cos'è che distingue 41 WATCH dagli altri operatori del settore?

La nostra idea era combinare uno showroom fisico, accessibile su appuntamento, con una solida presenza digitale. Basandoci sulle nostre competenze precedenti, a queste attività abbiamo affiancato anche il ramo finanziamenti. Siamo così diventati tra i primi operatori in Francia a proporre strumenti di finanziamento per questo tipo di prodotto. Associando un credito all'acquisto, 41WATCH offre, infatti, la possibilità di diventare immediatamente proprietari dell'orologio desiderato. Poiché i prezzi degli orologi, sia nuovi che usati, possono aumentare anche piuttosto velocemente, questa soluzione consente di regalarsi il modello dei propri sogni senza dover aspettare. 41 WATCH, inoltre, offre la possibilità di permutare tutti gli orologi che vende, un'opzione perfetta per il cliente che desideri cambiare modello.


La nostra attività si caratterizza, quindi, per l'importanza riservata agli aspetti finanziari. Tuttavia, prima ancora che professionisti formatisi nel mondo della finanza, io e il mio socio siamo due appassionati di orologeria, due persone affascinate da quello che gli orologi sanno regalare in termini di estetica e raffinatezze tecniche.

Quali consigli darebbe a una persona interessata a iniziare una collezione o a portare a termine un buon investimento?

Per individuare il modello con le potenzialità migliori alla luce dei propri obiettivi, la scelta ideale è farsi guidare da un professionista. State cercando un orologio da lasciare in eredità ai figli? Puntate a un prodotto adatto a un investimento a breve termine? L'aiuto di un esperto consente di tracciare il profilo di investimento del cliente. Dopodiché, è possibile individuare una serie di modelli tra i quali scegliere quello con cui il cliente ha maggiori affinità.


Gli orologi sono un ottimo strumento di investimento e oggi siamo in grado di conoscere con precisione il valore di un certo modello grazie a un sistema di tracciamento delle compravendite concluse in tutto il mondo. Oltre al vantaggio di acquistare al giusto prezzo, l'assistenza di un professionista permette al cliente anche di conoscere nel dettaglio le caratteristiche del prodotto.


In ogni caso, non bisogna mai dimenticare che stiamo parlando di un oggetto che il cliente indosserà: un orologio, quindi, deve anche piacere! Le valutazioni estetiche rimangono molto importanti.

Quali modelli di orologi hanno il vento in poppa in questo momento?

In maniera forse poco sorprendente, i modelli che riscuotono più successo sono in genere quelli considerati più iconici. Spesso legati a eventi sportivi o mondani, questi modelli beneficiano, infatti, di una maggiore attenzione da parte dei marchi in ambiti cruciali come la comunicazione e il marketing. Se parliamo di materiali, i più apprezzati rimangono i modelli in acciaio, ma registriamo un notevole ritorno di interesse per i modelli in oro e acciaio e per quelli in oro, in particolare da parte della nostra clientela più giovane.

Che cosa ha guidato le sue scelte al momento di arredare lo showroom?

Sono sempre stato affascinato dai mobili e, più in generale, da tutto ciò che è arredamento e decorazione di interni. Si tratta di un interesse che condividevo con mia madre, che per anni si è occupata con passione della ristrutturazione di un casale di famiglia, nell'est della Francia. Nel mio piccolo ho contribuito anch'io a questo lavoro e all'epoca avevamo l'abitudine di curiosare insieme nei mercati delle pulci e nei negozi di oggetti usati. Tra l'altro, qui a Parigi ho sempre vissuto nel quartiere degli antiquari e amo molto anche visitare il mercato delle pulci di Saint-Ouen, così come quelli di Bruxelles e di L'Isle-sur-la-Sorgue, dove vive la famiglia di mia moglie. Ultimamente, poi, seguo con molto interesse i progetti di mia moglie, che si occupa di ristrutturare e arredare edifici di pregio.


L'arredamento del nostro showroom mi ha impegnato molto, perché desideravo creare un luogo che fosse intimo, accogliente e al tempo stesso adatto alla nostra attività. Abbiamo abbinato tra loro mobili scovati nei mercatini e altri più moderni. Le creazioni USM si adattano a entrambi i progetti di cui mi sono occupato, cioè arredare il mio appartamento e arredare lo showroom, e, se non sbaglio, si tratta degli unici mobili che ho scelto, sempre con grandissimo piacere, sia per la casa che per l'ufficio…

A proposito, come è arrivato a scegliere l'arredamento USM per gli spazi della sua azienda?

Ho molti trascorsi con USM! Tutto è iniziato quando vivevo negli Stati Uniti. Mio fratello, che abitava anch'egli laggiù, si era comprato alcuni mobili USM. È stato proprio lui a farmeli scoprire e da allora ho spesso scelto questo marchio per arredare le mie case, spaziando dai grandi mobili contenitivi fino ai comodini. All'epoca vivevo in un loft e mi sembrava che l'arredamento USM calzasse a pennello per questo tipo di appartamento. All'inizio, pensavo fosse uno stile adatto soltanto ai loft, ma, quando ho trasferito quegli stessi mobili in un appartamento di un classico edificio ottocentesco di Parigi, mi sono accorto di come la resa estetica fosse altrettanto magnifica.


È ormai trascorsa una decina di anni da allora e la mia passione per i prodotti del marchio non ha fatto che aumentare. Sono mobili belli, semplici, di ottima qualità e dalle finiture eccellenti. Il lusso per me è proprio questo: prodotti semplici, ma rifiniti in maniera impeccabile.


Lo showroom USM di Rue de Bourgogne è qui vicino e colgo spesso l'occasione per passarci e controllare se ci sono novità interessanti. USM è un brand che amo molto: trovo che le loro creazioni siano sempre riuscite, innovative ed estremamente versatili.


Nel progettare lo showroom, io e Cyril volevamo mantenere una certa essenzialità, ma vivacizzandola con alcuni elementi di carattere. Il poster in stile street art, le lampade, l'animale impagliato, ecc. sono tutte scelte in questa direzione. Per i mobili, invece, abbiamo subito pensato a USM e dopo un primo mobile abbiamo proseguito con la scrivania, alcune cassettiere portadocumenti gialle...

Perché questi colori?

Fin dall'inizio abbiamo scelto il giallo perché è un ottimo colore per attirare lo sguardo; inoltre, si sposa benissimo con il parquet. D'altra parte, erano gialli anche i primissimi mobili che mi sono comprato nella mia vita.


Per l'ingresso, invece, volevamo qualcosa di un po' più discreto e neutro, in modo da far risaltare meglio gli orologi; tra l'altro, stiamo parlando di un mobile con illuminazione integrata. La nostra scelta è, quindi, caduta sul nero.

USM Haller

Che cosa le regalano questi mobili nella vita di tutti i giorni?

La qualità estetica è ovviamente il loro primo pregio, ma sono anche mobili estremamente pratici, in particolare grazie all'illuminazione integrata e regolabile, che si è rivelata davvero molto facile da usare. A mio parere, è il sistema di illuminazione che garantisce la migliore visibilità agli orologi.


Un altro aspetto per noi molto prezioso è la loro modularità. Qualsiasi siano le caratteristiche dello showroom, la zona scelta per mettere in mostra gli orologi e lo stile adottato per tali spazi, abbiamo la certezza di trovare sempre il mobile più adatto. Per noi è molto importante avere mobili con una spiccata identità in tutti i nostri showroom, perché è proprio grazie all'arredamento che intendiamo veicolare la nostra immagine e promuovere il nostro marchio. In conclusione, sappiamo di poter sempre contare su USM per trovare il mobile che cerchiamo.

E se USM fosse un orologio?

Forse sarebbe il modello Royal Oak di Audemars Piguet. Proprio come USM, quest'orologio si presta a infinite variazioni, ma rimane sempre efficacemente semplice. Lanciato negli anni Settanta, è diventato ben presto un "mito" nel mondo dell'orologeria. Il suo caratteristico quadrante è fissato da 8 viti esagonali orientate in maniera impeccabile. La sua semplicità e al tempo stesso la sua estrema precisione sono le stesse di USM.

Ringraziamo sentitamente Stéphane Michel per l'accoglienza e per averci dedicato parte del suo tempo. Visitate il sito di 41 WATCH per maggiori informazioni sui loro iconici orologi.


Fotografie: Alexandre Moulard

Se desiderate acquistare un pezzo USM Haller, progettatelo ora nel nostro configuratore online, date un'occhiata ai pezzi USM curati nel nostro webshop o cercate il vostro rivenditore locale qui.